AMBROGINO D’ORO: RAPPRESENTARE LA CITTA’ OLTRE LE POLEMICHE

Ambrogino sì, ambrogino no. O meglio, Sallusti sì, Cossutta no. E viceversa. Questo il ritornello che risuona sui giornali negli ultimi giorni. Facendo perdere di vista il vero (e unico) significato della massima onorificenza che ogni anno l’amministrazione comunale di Milano, con il potere di veto del Sindaco, conferisce a coloro che si sono particolarmente distinti all’interno della città, con un massimo di 70 nominativi. Le personalità proposte dai consiglieri di Palazzo Marino spesso si riducono essere rappresentativi delle correnti interne all’amministrazione, svilendo il senso della “milanesità” e non mettendo in luce personaggi che pur ne sarebbero degni  per meriti e virtù personali.
L’Ambrogino d’oro, il nome non ufficiale con cui sono comunemente chiamate le onorificenze, si divide tra Medaglia d’oro ed  Attestato di civica benemerenza ed è consegnato direttamente dal Sindaco nella tradizionale cerimonia del 7 dicembre, festa del Patrono. Istituito nel 1925 dall’allora primo cittadino Luigi Mangiagalli, l’Ambrogino deve il suo nome alla moneta d’oro coniata a Milano in epoca comunale. Una moneta che portò fortuna alla città, diventata così ricca alla fine del ‘300 sotto i Visconti che essere in possesso di un Ambrogino significava avere importanza e prestigio. Pochi sanno che dagli anni ’90 il premio è stato esteso ai centenari della città.

© SILVIA MOROSI – RIPRODUZIONE RISERVATA

Le civiche benemerenze del 7 dicembre 2012

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Domino. Contrassegna il permalink.

2 risposte a AMBROGINO D’ORO: RAPPRESENTARE LA CITTA’ OLTRE LE POLEMICHE

  1. lista de emails ha detto:

    you post is very well elaborated, it interested me a lot, thanks for it. lista de emails lista de emails lista de emails lista de emails lista de emails

  2. Dwight ha detto:

    I take pleasure in, result in I discovered just what I was taking a look for. You have ended my four day lengthy hunt! God Bless you man. Have a nice day. Bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...