Enzo Jannacci. Medico-artista dal “cuore urgente”

Aveva un cuore urgente, come il protagonista di una delle sue più celebri canzoni, “Giovanni, telegrafista”. Vincenzo Jannacci, detto Enzo, è morto a Milano il 29 marzo, a 77 anni. Medico del cuore e dell’anima, è stato uno degli storici e irriverenti protagonisti della scena musicale del secondo dopoguerra, “cantautore dei poveri cristi”, come lo ricorda l’attore Moni Ovadia. Con lui se ne va il ricordo della Milano delle bande dell’Ortica e dei scarp de tenis, dei casciavit, dell’Armando, delle fabbriche e di Rogoredo. Laureato in medicina all’Università degli Studi, specializzato in chirurgia generale e diplomato al Conservatorio, sceglie come colleghi e amici, oltre la corsia d’ospedale, Giorgio Gaber, Franco Cerri e Dario Fo per raccontare un’umanità viva e dolente in cerca di speranza. La sua risata contagiosa ha dato colore alle canzoni in bianco e nero milanesei, attraverso le tinte della nostalgia e del sogno, come in “Messico e nuvole, che voglia di piangere ho”, “La luna è una lampadina”, “Veronica che fa rima con la musica sinfonica, la fisarmonica e via Canonica”, “Vengo anch’io no tu no” e “Ho visto un re”.
Il medico-artista delle canzoni surreali ha raccontato di Giovanni, telegrafista innamorato ma non ricambiato. Con un cuore urgente. Come quello di chi ha urgenza di cantare e raccontare la sua città, la Milano silenziosa che non va sulle prime pagine dei giornali. Che solo “chi ha orecchio” sa intravedere. Che solo chi ha un cuore urgente sa cantare. Come lui ha saputo fare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Domino e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Enzo Jannacci. Medico-artista dal “cuore urgente”

  1. Pingback: Casa dell’accoglienza di viale Ortles intitolata a Enzo Jannacci | DoMino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...