Giochi: al via in Lombardia campagna contro gioco patologico

E’ partito lunedì 14 ottobre in Lombardia il Coordinamento regionale di ‘Mettiamoci in gioco’, la campagna nazionale contro il gioco d’azzardo nata oltre un anno fa dalla spinta di diverse realta’ dell’associazionismo italiano. L’iniziata vuole dare una risposta comune al fenomeno del gioco patologico: tra i sostenitori Acli, Arci, Auser, Federconsumatori, i sindacati Cisl e Uil, Libera e Casa della Carità.

“Abbiamo trovato una casa per tutte le realta’ impegnate nella lotta al gioco d’azzardo – ha detto il portavoce di ‘Mettiamoci in gioco’, Don Armando Zappolini – insieme alla campagna nazionale il coordinamento lombardo si impegnera’ a far regolamentare il gioco d’azzardo con una legge quadro che preveda anche l’istituzione di un Fondo nazionale per la prevenzione, cura e riabilitazione dei giocatori”.

Oggi le diverse realta’ sociali diventano un soggetto politico unitario – ha commentato il direttore della Casa della Carita’ Don Virginio Colmegna –

“che sara’ interlocutore delle istituzioni e valorizzera’ il lavoro dei sindaci che gia’ si battono per contrastare il fenomeno”.

A Milano il 13 novembre ci sara’ una giornata evento dedicata al gioco d’azzardo che prevede una serie di incontri tra rappresentanti delle istituzioni e associazioni nel corso della mattinata e un convegno per parlare di temi e strategie comuni sul problema del gioco patologico. Spazio anche al tema della criminalita’ organizzata e delle infiltrazioni mafiose grazie al contributo di Libera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Domino e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...