Primarie Pd: Renzi avanti in Lombardia, a Milano Civati supera Cuperlo

In Lombardia 1.267 seggi per consentire ad oltre 37 mila tesserati del Pd e ai simpatizzanti registrati all’interno dell’Albo degli elettori delle primarie di scegliere tra i tre candidati alle primarie: Matteo Renzi, Giuseppe Civati e Gianni Cuperlo. Nella giornata di domenica 8 dicembre, ci sono state code in alcuni dei 323 seggi dell’area metropolitana ma le votazioni si sono svolgendo regolarmente grazie anche ai 2000 volontari impegnati nelle consultazioni. Nel 2009 votarono 260.000 persone in Lombardia, 64.000 a Milano. Matteo Renzi ha raccolto il 66,27% dei consensi in Lombardia e al secondo posto si è attestato Pippo Civati con il 18,79%, con Gianni Cuperlo terzo al 14,94%. Il sindaco di Firenze ha ottenuto un grande risultato anche a Sesto San Giovanni, l’ex Stalingrado d’Italia: 61,37% contro il 20,53% di Cuperlo e il 18,10% di Civati.

GLI ELETTI ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE – Fra gli eletti in Lombardia all’assemblea nazionale anche Gad Lerner, a Milano, nella lista di Cuperlo. Molti i sindaci eletti come Emilio Del Bono (Brescia) e Virginio Brivio (Lecco) con Renzi, oltre a Monica Chittò (Sesto San Giovanni) con Cuperlo. Eletti anche Alessandra Kustermann, che aveva partecipato alle primarie per la Regione Lombardia, e l’ex assessore alla Cultura della Giunta Pisapia, Stefano Boeri. Non ce l’ha fatta invece Filippo Del Corno, il suo successore. In assemblea nazionale, oltre a diversi deputati e senatori, anche il sottosegretario alle politiche agricole, Maurizio Martina. Domenica prossima alla Fiera di Milano, si terrà la prima Assemblea nazionale del Pd di Matteo Renzi.

IL COMMENTO DI GIULIANO PISAPIA – La vittoria di Renzi nella corsa alla segreteria del Pd è ”un segnale forte di cambiamento”, ha detto il sindaco Giuliano Pisapia, commentando l’esito delle primarie. Il primo cittadino ha quindi sottolineato il ”livello di partecipazione, fondamentale, è andato al di là di ogni previsione. Io credo che con questa partecipazione degli elettori il più grande partito del centrosinistra potrà dare una svolta alla politica del Paese per dare maggiore attenzione ai bisogni che oggi ci sono, sulla disoccupazione, sulla precarietà, il rilancio economico e la necessità di fare tornare l’Italia a un livello di competizione reale all’interno e all’esterno dell’Europa.

DIRETTA TWITTER – Rivivi lo speciale sul voto delle primarie Pd e il trionfo del sindaco di Firenze, curato dalla Scuola di Giornalismo Walter Tobagi

http://www.lasestina.unimi.it/#sthash.jE4Q8lgP.dpuf

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Domino. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...