Ruby, un fumetto su Berlusconi e le serate di Arcore

Chi di spada ferisce, di matita perisce. Esce il primo fumetto sul caso Ruby e sull’inchiesta che ha travolto Silvio Berlusconi, condannato a 7 anni di carcere per concussione e prostituzione minorile. Il “graphic-novel” ricostruisce, passo dopo passo, pagina dopo pagina, l’esplosione dello scandalo, le presunte serate a luci rosse di Arcore e i botta e risposta in aula tra il procuratore aggiunto Ilda Boccassini e i legali dell’ex premier. “Ruby. Sesso e potere ad Arcore”, scritto dai giornalisti Gianni Barbacetto e Manuela D’Alessandro e con i disegni di Luca Ferrara, sarà in libreria dal 28 febbraio, edito dalla casa editrice Round Robin. Attraverso le strisce a fumetti, come spiegano i suoi autori, vengono raccontati la fine di un’epoca e ”il cuore del berlusconismo e del desiderio di molti: sesso, potere e delirio di onnipotenza”.
La vicenda, basata sugli atti giudiziari (alcuni dei quali riportati nel libro, dove si trova anche una cronologia degli avvenimenti), mostra che nel presunto scandalo delle serate a Villa San Martino ”ci sono vittime e carnefici, ragazze che si concedono ai desideri del Re e personaggi – spiegano Barbacetto e D’Alessandro- inquietanti che entrano a corte come amici, pur nuotando in un mondo torbido”. E poi ancora ”giornalisti e politici, capi di governo stranieri e manager, impresari discutibili e soubrette arriviste”. Dall’ormai famosa notte in Questura, che si concluse con il rilascio di Karima El Mahroug, fino alla sentenza di primo grado, il caso Ruby si potrà conoscere e soprattutto vedere grazie a un fumetto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Domino e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...