MOSTRE, CONCERTI E COCKTAIL: COSÌ MILANO RICORDA RENATA TEBALDI

imageMilano ricorda il grande soprano Renata Tebaldi a dieci anni dalla scomparsa. Prende il via, dal 3 al 20 novembre, “Passeggiata Tebaldi”: un omaggio a lei dedicato, con una serie di iniziative in Galleria Vittorio Emanuele II e nei luoghi frequentati dall’artista. Per tutto il periodo nei negozi si esporranno fotografie, libri, riviste, cimeli, locandine, mentre nei locali e ristoranti si potranno degustare appositi menu, dolci e cocktail ispirati al grande soprano.

“Animare i negozi, i bar e i luoghi della città così tanto amati dal grande soprano è il modo migliore per mantenere vivo nei milanesi, di allora e di oggi, il ricordo di Renata Tebaldi”, hanno spiegato gli assessori Franco D’Alfonso (Commercio e Attività produttive) e Filippo Del Corno (Cultura). “Iniziative come queste contribuiscono a rendere attrattivo il centro città, rinnovando il legame indissolubile tra Milano e il mondo della lirica. Un connubio inscindibile diventato tratto distintivo e riconosciuto di Milano nel mondo”. “Ci piace ricordare – concludono gli assessori – che quando tornava a Milano dopo i trionfi a Napoli o a New York, amava ripercorrere quelli che per lei erano i ‘luoghi del cuore’ della nostra città, come i giardini della Guastalla, la chiesa dei Barnabiti dove la domenica si recava a Messa o le rare uscite con amici nei ristoranti storici milanesi, mentre con altrettanta determinazione disdegnava le feste dopo la prima della Scala”.

Ecco il programma Passeggiata Renata Tebaldi iniziative.pdf

Questa voce è stata pubblicata in Domino. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...