Senzatetto: più di 2.000 posti disponibili, 200 ancora liberi

Servizi per i senzatetto allertati da stasera per far fronte all’arrivo del freddo e di una possibile nevicata. Il Centro Aiuto della Stazione di via Ferrante Aporti 3 (angolo viale Brianza) anche oggi rimarrà aperto fino a mezzanotte per coordinare le attività delle unità mobili notturne, per registrare e inviare nei ricoveri della città chi ancora non ha un posto dove dormire. Più di 2.000 i letti disponibili al momento, di cui circa 200 ancora liberi. Il numero crescerà gradualmente nelle prossime settimane fino a raggiungere, come lo scorso anno, 2.700 posti. Oltre ai senzatetto la scorsa notte nelle strutture sono stati ospitati circa 600 profughi siriani 335 dei quali giunti a Milano tra la vigilia di Natale e ieri sera.
Invitiamo chiunque si trovi in difficoltà a rivolgersi agli operatori del Centro Aiuto o alle unità mobili diurne e notturne della Croce Rossa e di altri enti e associazioni che presidiano il territorio.
"Con l’arrivo del freddo abbiamo mobilitato operatori e volontari soprattutto per intercettare chi ancora non conosce i nostri servizi e non sa che è possibile trovare un posto letto per la notte" dice l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. "Chiediamo a tutti i cittadini che vedono o conoscono persone in difficoltà di farci una segnalazione chiamando il Centro Aiuto, questo piccolo gesto ci permetterà di intervenire tempestivamente”.
>
> Il Centro è aperto tutti i giorni, anche durante le feste, con orario prolungato dalle 8.30 alle 24 (il sabato e la domenica dalle 9). Per le segnalazioni è possibile chiamare questi numeri: 02/88447643 – 02/88447646 – 02/88447647 – 02/88447648 – 02/88447649.
Per chi tra i senzatetto sceglie di rimanere per strada, non accettando l’accoglienza offerta in una struttura, l’assistenza è portata ogni notte dagli operatori e dai volontari che distribuiscono coperte, sacchi a pelo e bevande calde. Nei casi più critici incontrati è richiesto l’intervento del 118.

Annunci
Pubblicato in Domino | Lascia un commento

Comune, fino all’ Epifania 5.000 pasti a domicilio per gli anziani soli

Cinquemila pasti a domicilio, oltre a quelli consegnati ogni giorno durante tutto l’anno, per stare vicino agli anziani che vivono da soli e che durante le feste potrebbero trovarsi in difficoltà. Per la prima volta l’Amministrazione comunale ha disposto tra Natale e l’Epifania il rafforzamento del servizio di assistenza quotidiana, dando risposta anche a una richiesta della consigliera comunale, Rosaria Iardino. Dopo i 579 pasti consegnati a Natale, il servizio continuerà sino al 6 gennaio.
>
> "Molti anziani in questi giorni di festa – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – sentono ancora di più la solitudine aumentando la loro fragilità. Per questo abbiamo deciso di intervenire predisponendo la consegna di 5.000 pasti a domicilio, un servizio che ci consente sia di far fronte al bisogno quotidiano di un pasto, sia di far visita ogni giorno a queste persone senza mai lasciarle sole. Per questo, dopo una prima sperimentazione nei giorni di Sant’Ambrogio, abbiamo deciso di proseguire con il servizio a domicilio anche in questi giorni di festa”.

Pubblicato in Domino | Lascia un commento

“I LAVORATORI DEL CIBO”. Una mostra sull’alimentazione nella Milano di Expo

Nell’ambito di Milano Cuore d’Europa e in omaggio al tema di Expo 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, è viene inaugurata giovedì 18 dicembre 2014 alle ore 18 al Museo del Risorgimento, la mostra “I LAVORATORI DEL CIBO. Un racconto attraverso fotografie, parole e documenti”.
L’esposizione è realizzata da Archivio del Lavoro e Archivio storico della Same-Deutz Fahr con il contributo di Regione Lombardia e di CGIL FLAI – Federazione Lavoratori Agroindustria e il patrocinio del Comitato Scientifico EXPO 2015; CGIL – Camera del Lavoro di Milano e della Soprintendenza Archivistica per la Lombardia.

Il percorso tematico della mostra ben si sposa con il tema dell’esposizione internazionale, non tuttavia in funzione puramente rievocativa. Finalità del progetto espositivo è far conoscere l’identità culturale lombarda attraverso le condizioni di vita e di lavoro dei braccianti nel secondo Dopoguerra, recuperando le tradizioni e i mestieri tipici delle cascine milanesi: famigli, bergamini, cavallanti, braccianti e mondine.
Oltre ad affrontare in chiave storica i mestieri della campagna, la mostra stimola interessanti riflessioni sulle condizioni di vita e di lavoro nell’Italia della seconda metà del XX secolo, sull’acquisizione dei diritti attraverso le battaglie sindacali e, infine, sul processo di motorizzazione e innovazione delle campagne.

Il materiale esposto, sia fotografico sia documentale, è inedito e inesplorato, pertanto in linea con l’intento di riscoprire un patrimonio storico e culturale di prestigio. La documentazione storica proviene dall’Archivio del Lavoro e in particolare dal fondo del fotografo Silvestre Loconsolo e dalle carte della Federbraccianti. Completano l’impianto generale documenti e filmati dell’Archivio storico della Same-Deutz Fahr, indispensabili per descrivere la motorizzazione delle campagne.

“I documenti e le fotografie esposte in mostra raccontano una storia che non è patrimonio della sola CGIL, ma dell’Italia intera” – spiega Debora Migliucci, Direttore dell’Archivio del Lavoro – “un’Italia che le giovani generazioni conoscono attraverso i libri di storia, ma che fino a pochissimi decenni fa costituiva lo scenario naturale dei nostri nonni, se non dei nostri genitori, vera forza motrice di una nazione ansiosa di riscatto dopo il trauma della guerra”.

Pubblicato in Domino | Lascia un commento

NATALE CON IL “MERCATO DELLA SOLIDARIETÀ” DI EXODUS

A Palazzo Giureconsulti, in Piazza Mercanti venerdì 19, sabato 20, domenica 21 dicembre

Al via il Mercato della Solidarietà organizzato dalla Fondazione Exodus Onlus di Don Antonio Mazzi, che sarà inaugurato venerdì 19 dicembre, alle ore 12.30, alla presenza di don Antonio Mazzi, del Presidente della Camera di Commercio di Milano, Carlo Sangalli e del Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Basilio Rizzo. Si svolgerà dal 19 al 21 dicembre nelle prestigiose sale di Palazzo Giureconsulti, in Piazza dei Mercanti: saranno allestiti banchetti con oggetti di vario genere: abbigliamento e accessori, libri, giocattoli, cesti e confezioni regalo di prodotti alimentari, strenne natalizie e idee regalo alternative… per tutti i gusti e per tutte le età.

“Quest’anno Exodus festeggia i 30 anni di attività e volevo che anche per il Mercatino fosse un’edizione speciale – afferma Don Antonio Mazzi. Per questo, ho voluto dedicare un’intera sala al Trentesimo e raccontare tutte le attività realizzate nel corso del 2014 e cosa oggi è Exodus. Non solo. Accanto ai banchetti, ho organizzato dei mini eventi nell’evento, che chiudono il calendario degli appuntamenti del 30°: venerdì un question time con il Sottosegretario al Welfare Luigi Bobba sul tema della Riforma del Terzo Settore e sabato un incontro laboratorio sul tema della dispersione scolastica e il “Piano della Buona Scuola””.

“Sono passati già 14 anni dalla prima edizione – continua don Mazzi – un’iniziativa nata come una sfida da un’idea della scrittrice Alessandra Appiano, ma diventata oggi un appuntamento imperdibile per Exodus e per tutti gli affezionati che ogni anno vengono a trovarci. E in questo periodo di crisi economica è stata una sfida ancora più grande, ma le aziende che hanno risposto positivamente alla nostra richiesta sono state davvero tante e le voglio ringraziare per aver scelto così di fare un gesto di solidarietà che vale doppio”.

Tre giorni per farsi un regalo. Tre giorni per fare un regalo. Tre giorni all’insegna della solidarietà. Il ricavato del Mercato della Solidarietà 2014 sarà interamente devoluto a sostegno delle numerose attività in Italia e all’estero della Fondazione Exodus Onlus di Don Antonio Mazzi. Il Mercato della Solidarietà giunge quest’anno alla sua XIV edizione, grazie al patrocinio della Camera di Commercio di Milano e alla Presidenza del Consiglio Comunale di Milano. L’ingresso è gratuito. Gli orari di apertura sono venerdì 19 dicembre dalle ore 11.00 alle 19.30, sabato 20 dicembre dalle ore 10.00 alle 19.30, domenica 21 dicembre dalle ore 10.00 alle 19.30. Per ulteriori informazioni: Fondazione Exodus Onlus tel. 02/21015.205 – 346/3109456 – e.mail: rserafino –www.exodus.it

Pubblicato in Domino | Lascia un commento

Strage di Linate, premiati I vincitori del concorso in ricordo delle vittime

Milano ricorda le 118 vittime dell’incidente che l’8 ottobre 2001 colpì Linate, il più grande disastro aereo italiano.
Sono stati premiati mercoledì 10 dicembre a Palazzo Marino, alla presenza del Prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca, dall’Assessore alla Politiche per il Lavoro Cristina Tajani, i vincitori del bando rivolto a giovani laureati o dottorandi in Ingegneria o Giurisprudenza che nel corso dello scorso anno accademico hanno realizzato lavori di approfondimento sul tema della ”sicurezza nel trasporto aereo”. Ai due vincitori, Martina Locatelli, dottore in giurisprudenza, e Andrea De Col, laureato in ingegneria, è stato consegnata una borsa di studio del valore di quattromilacinquecento euro ciascuno.

“Con la premiazione di oggi intendiamo ribadire l’impegno dell’Amministrazione sui temi della sicurezza nel trasporto aereo, nella convinzione che addetti ai lavori e istituzioni deputate debbano sviluppare un nuovo approccio sul tema integrando ambiti disciplinari differenti. Siamo convinti che contribuire a sviluppare una nuova sensibilità su questi temi nelle giovani generazioni sia il modo migliore per onorare la memoria delle vittime di Linate”, ha detto Tajani.

I vincitori sono stati selezionati da una giuria di esperti scelti tra professori universitari e consulenti in materia di sicurezza del volo civile. Le due tesi, la prima sulla responsabilità del controllore del traffico aereo, e la seconda sulle perdite di separazione in volo, sono state premiate per la pertinenza, completezza ed attualità degli argomenti trattati.

Pubblicato in Domino | Lascia un commento

Oh bej! Oh bej!, oltre 500mila visitatori per la fiera di Sant’Ambrogio

Si è conclusa ieri, lunedì 8 dicembre, con un grande successo di pubblico, la tradizionale fiera degli Oh bej! Oh bej! Sono stati infatti oltre 500mila i visitatori che nei quattro giorni di fiera hanno affollato i 406 stand allestiti lungo il perimetro del Castello Sforzesco.

“Grazie all’attenzione nella scelta degli espositori, siamo riusciti a dar vita a una manifestazione di grande successo con un’affluenza molto significativa anche nelle ore serali", commenta l’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo e Marketing territoriale Franco D’Alfonso.

L’impegno dell’amministrazione ha consentito lo svolgimento di una fiera nel segno del rispetto della legalità a vantaggio dei cittadini e dei commercianti. "Ringrazio tutti i lavoratori della Polizia locale e del Comune di Milano che hanno permesso questo risultato positivo per i milanesi e per i turisti. Promuovendo un’immagine positiva della città”, dichiara Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e Coesione sociale.

Sono stati circa 160 gli agenti della Polizia Locale impegnati ogni giorno per la Fiera degli Oh bej! Oh bej!, tra i vari servizi di viabilità e sosta, controlli antiabusivismo, verifiche sulla regolarità delle autorizzazioni commerciali e delle posizioni lavorative.

Pubblicato in Domino | Lascia un commento

Stazione Centrale, aperto l’ascensore per le persone con disabilità

E’ stato aperto al pubblico sabato 6 dicembre, con un mese d’anticipo rispetto al programma, il nuovo ascensore di piazza Duca D’Aosta, antistante la Galleria delle Carrozze della Stazione Centrale, per consentire alle persone con disabilità l’accesso diretto e facilitato alla stazione ferroviaria e al mezzanino della metropolitana. L’impianto consentirà di raggiungere facilmente i due livelli sotterranei, il piano meno 1, dove è posto il corridoio che conduce alla stazione ferroviaria e il piano meno 2, che conduce alle linee 2 e 3 della metropolitana.
“La Stazione Centrale diventa più accessibile per tutti, dalle mamme con passeggini alle persone anziane ma, soprattutto, alle persone con disabilità motorie – dichiara l’assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran -. Il nostro impegno è mirato all’eliminazione delle barriere architettoniche affinché Milano diventi davvero una città fruibile a parità di condizione da tutti”.
Il lavoro ha coinvolto direttamente i rappresentanti del mondo della disabilità "con cui abbiamo istituito una task force impegnata su diversi ambiti per risolvere i problemi ventennali di questa citta rispetto alla sua completa accessibilità in occasione di Expo 2015 e non solo. Molto c’è ancora da fare ma siamo sulla buona strada, abbiamo iniziato una rivoluzione culturale che sta dando i primi frutti", ha spiegato l’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino.Il nuovo ascensore, realizzato da Grandi Stazioni e gestito da Atm, fa parte del progetto di riqualificazione, in via di completamento, della Stazione Centrale di Milano e degli spazi limitrofi di piazza Duca D’Aosta, piazza IV Novembre e via Sammartini, che ha dato un nuovo volto a una delle zone più densamente trafficate della città per quanto concerne gli spostamenti delle persone, cittadini, pendolari, e turisti.

Pubblicato in Domino | Lascia un commento